Si è chiuso nei migliori auspici la terza edizione del Salone della Dieta Mediterranea.

Per il futuro si delinea una collaborazione tra i GAL italiani ed il Consorzio ADAMUS, soggetto organizzatore.

E’ quanto hanno anticipato Eligio Troisi, nel suo ruolo di Coordinatore del Comitato Nazionale di pilotaggio dei GAL italiani ed Emilio Ferrara, Presidente del Consorzio EDAMUS, soggetto ideatore ed organizzatore dell’evento fieristico -Salone della Dita Mediterranea, i quali hanno anche giustificato l’assenza del Dott. Nando Gandolfi, in rappresentanza dell’Assessorato all’Agricoltura Regione Campania, per impegni familiari, ma che non ha fatto mancare l’ulteriore conferma  dell’impegno e del  concreto sostegno  dell’Assessorato, alla realizzazione di Forum Leader 2024, programmata a Giffoni Valle Piana dal 16 al 19 ottobre.

L’accordo di collaborazione è finalizzato a garantire ai GAL italiani condizioni di agevolazione e servizi specifici, per favorire la partecipazione, attraverso i GAL, dei Territori rurali italiani, luoghi delle produzioni di eccellenza dell’agroalimentare di qualità ed il Salone DMED, che si sta caratterizzando come l’evento Fieristico nazionale specializzato sulle produzioni agroalimentari della Dieta Mediterranea.

Non meno evocativo è il luogo che ospita la manifestazione fieristica, una enorme struttura, ex tabacchificio, bell’esempio di archeologia industriale, che simboleggia il passato ed il presente, la tradizione, l’identità e l’innovazione.

 

Comments are closed.